Pagelle Juventus U23-Feralpisalò: Zanimacchia uomo del destino VOTI

zanimacchia
© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match in scena al Moccagatta tra bianconeri e formazione lombarda: pagelle Juventus U23-Feralpisalò

Le pagelle dei protagonisti della semifinale di ritorno di Coppa Italia Serie C tra Juventus U23 e Feralpisalò. I TOP ed i FLOP della gara. LA CRONACA DEL MATCH

Nocchi 7 – Decisivo sia nel primo sia nel secondo tempo. Fattore determinante

Di Pardo 6 – Tanta buona volontà, a volte qualche passaggio a vuoto

Dragusin 6.5 – Gioca come un veterano. Esponenziale la sua crescita

Delli Carri 6.5 – Il suo ritorno ha restituito solidità a tutto un reparto

Peeters 6 – Primo tempo di legna buona. Sparisce ad inizio ripresa. Dal 54′ Fagioli 6.5 – La classe traspare sempre

Toure 7 – Straripante fisicamente, di nuovo. Dal 1′ s.t.s. Muratore 6 – Ordinato nel finale

Del Sole 6 – Si accendere sulla destra, quando può. Poi esaurisce le batterie. Dal 54′ Zanimacchia 8 – Pennella come sa fare lui e non molti altri nella categoria. L’uomo del destino, quando realizza il rigore che, di fatto, apre le porte alla finale

Marchi 7 – La capacità di graffiare subito. Una presenza fondamentale tra centrocampo e attacco

Portanova 6 – Dal 54′ Rafia 6.5 – Catechizzato da Pecchia: entra con la cattiveria giusta

Brunori 6.5 – Solita lotta con tutta la retroguardia avversaria. Dà sempre il massimo, niente di meno. Dal 69′ Marques 6 – Inizialmente spaesato, un suo pezzo di bravura rischia di cambiare la storia della partita

VOTI

Feralpisalò: Liverani 6; Zambelli 5 (7 p.t.s. Guidetti 5.5), Legati 5, Rinaldi 5.5, Mordini 5; Altobelli 5, Pesce 6, Baldassin 5.5 (64′ Magnino); Scarsella 6 (76′ Ceccarelli 6.5), Maiorino 6; Miracoli 5.5 (76′ Caracciolo 5.5).

Condividi