Connettiti con noi

Juventus Women

Pagelle Juventus Women Empoli: Rosucci superlativa, Girelli graffia ancora – VOTI

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi alle protagoniste del match di Serie A tra le bianconere e le toscane: pagelle Juventus Women-Empoli

Le pagelle delle protagoniste del match di Serie A tra Juventus Women ed Empoli. LA CRONACA DEL MATCH


Peyraud-Magnin 6 – Non si fa sorprendere le poche volte in cui viene chiamata in causa. Mantiene ancora la porta inviolata.

Lundorf 6 – È imprecisa nei traversoni, gioca meglio in fase di copertura, dando una mano a tutto il reparto.

Salvai 7 – Avvia bene il gioco dalle retrovie, copre ogni offensiva avversaria, anche quando è in ritardo. Oggi è insuperabile.

Lenzini 6 – Non soffre la pressione avversaria, gioca con autorevolezza. È protagonista di qualche efficace diagonale difensiva.

Boattin 6.5 – Si propone con regolarità lungo la corsia di sinistra, gioca di mestiere ed esperienza in fase di copertura.

Rosucci 7 – Ottimo il suo lavoro in fase di interdizione, è un punto di riferimento in mezzo al campo per le compagne. Il suo assist per Girelli è una meraviglia.

Pedersen 5.5 – Si fa vedere dalle compagne, offrendo sempre una comoda linea di passaggio. In fase di costruzione sbaglia qualche semplice passaggio.

Zamanian 5.5 – Lotta e si applica in favore della sua squadra, è un po’ più imprecisa quando si tratta di avviare l’azione – Dal 63’ Caruso 6.5 – Entra subito con la giusta attenzione e cattiveria. Presenza fissa nel mezzo, fa la differenza anche in campo aperto.

Bonansea 6.5 – Prova più volte a sgusciare lungo la fascia sinistra. È un pericolo costante per la difesa della formazione ospite. – Dal 80 Nilden sv

Girelli 7 – Meno brillante del solito nella prima frazione di gioco, nella ripresa alza i giri del motore e trascina la Juventus al successo con un preciso colpo di testa. – Dal 80′ Staskova sv

Bonfantini 6 – Prova con coraggio a lasciare il suo segno nel match, ci prova spesso ma non è fortunata. – Dal 63’ Hurtig 6 – Si divora subito una grande occasione, poi migliora nelle giocate nello stretto.

Montemurro 6 – Nel primo tempo la sua squadra adotta un atteggiamento aggressivo solo a tratti, così non può funzionare. Nella ripresa prova a dare una scossa inserendo le pedine giuste che danno maggiore vivacità e velocità alla manovra.

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement