Connettiti con noi

Juventus Women

Pagelle Lione Juventus Women: Staskova troppo tardi, Lenzini fuori forma VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi alle protagoniste del match valido per il ritorno dei quarti di Champions: pagelle Lione Juventus Women

I voti e i giudizi alle protagoniste del match, valido per il ritorno dei quarti di Champions League: pagelle Lione Juventus Women. LA CRONACA DEL MATCH

Peyraud-Magnin 6 – Una lettura infelice sul primo gol del Lione, si rifà con un paio di interventi dei suoi

Lenzini 5 – Evidentemente non al top della forma dopo l’infortunio. Montemurro sceglie di buttarla comunque nella mischia, ma soffre tantissimo e viene beffata da Malard sul secondo gol

Gama 6 – Tiene botta sino al terzo gol dove Macario non gliela fa vedere. Ma è una magia dell’americana

Sembrant 5.5 – Si perde Hegerberg sul primo gol, peccato perché la sua partita non è malvagia

Boattin 5 – Come nell’andata patisce tantissimo Cascarino. Non la prende quasi mai. Dal 79′ Nilden SV

Rosucci 5 – Va in apnea dopo la prima mezz’ora. Nel secondo tempo il Lione prende completamente 

Pedersen 5 – Si vede sbucare le avversarie da tutte le parti, dopo un po’ perde la bussola

Cernoia 6 – Qualche traiettoria che mette in difficoltà il Lione, compreso il corner che riapre la gara. Sbaglia qualche scelta nel finale

Bonansea 5.5 – Una sola folata che per poco non porta al gol di Hurtig. Ma non riesce a fare la differenza. Dal 70′ Caruso 6 – La proverbiale intensità

Girelli 5.5 – Abbandonata a se stessa. Combatte ma ha pochissimi palloni giocabili. Dal 79‘ Staskova 7 – La riapre lei con un grande colpo di testa. Dà un senso agli ultimi minuti

Hurtig 5 – Ancora un’occasione sciupata, meno clamorosa di altre ma si conferma poco fredda sotto porta. Poi troppo poco. Dal 61′ Bonfantini 6.5 – Con la sua energia, si fa sentire ma non riesce a timbrarla come all’andata

All. Montemurro 5.5 – Questa volta non riesce a cambiare la partita con le sostituzioni (o almeno non abbastanza). Rimane incredibile il percorso compiuto in Europa, la Juventus Women è arrivata oltre le più rosee aspettative. Crescendo