Pagelle Lucchese Juventus Next Gen Coppa Italia: Scaglia eroico
Connettiti con noi

Juventus Next Gen

Pagelle Lucchese Juventus Next Gen Coppa Italia: Palumbo-Guerra la cambiano, Scaglia eroico VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per gli ottavi di Coppa Italia Serie C: pagelle Lucchese Juventus Next Gen

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per gli ottavi di Coppa Italia Serie C: pagelle Lucchese Juventus Next Gen.

Scaglia 7 – Mette i guantoni in tre occasioni su Sueva tenendo in vita la Juventus. Parata super anche nei tempi supplementari su Yeboah. Non può nulla, però, sui 3 gol della Lucchese.

Stivanello 5 – Si immola con un super intervento sulla linea su Romero. Ma sono fatali i due errori ai supplementari: anticipato da Magnaghi in occasione del 2-2, fallisce la trappola del fuorigioco sul 3-2 di Russo.

Citi 5.5 – Disinnesca diversi pericoli, allontanando senza fronzoli l’area di rigore. Crolla anche lui nel finale sotto gli attacchi avversari.

Stramaccioni 7 – 261 giorni dopo l’ultima partita, il difensore si lascia finalmente alle spalle l’infortunio e torna in campo. E fa subito sentire il suo peso nella linea arretrata: non sbaglia niente, alza un muro davanti a Scaglia. Dal 67′ Savona 6.5 – Copre con ordine, attenzione e attacca altrettanto bene: l’azione del rigore prende origine dalla sua avanzata a destra.

Perotti 6.5 – È un moto perpetuo nelle scorribande offensive a destra. Ha tanto spazio davanti, lo aggredisce tutto: gioca in verticale, si propone, scodella tanti (x2) cross in area. Dall’88’ Guerra 7 – Come fanno i leader. Quelli che entrano nei momenti difficili e facilitano le cose: prende lui la squadra per mano.

Valdesi 7 – Esperimento mezz’ala, la nuova idea nel laboratorio di Brambilla. Non sfigura, anzi: è propositivo, si inserisce, spacca e imposta. Da una sua invenzione in verticale nasce il 2-1 di Guerra.

Damiani 5 – È ancora lontano dalla condizione migliore, dopo i problemi fisici che lo hanno tenuto ai box per un mese e mezzo. Poco incisivo nella costruzione della manovra, perde anche qualche brutto pallone nell’impostazione. Dal 67′ Palumbo 7 – Freddezza glaciale dal dischetto. Mette il marchio nel momento più complicato.

Maressa 5 – Troppo leggerino come presenza in campo. Si vede poco, solo a tratti, e manca anche una delle sue skill più comuni: l’inserimento. Sporadici, troppo. Dal 75′ Mulazzi 5.5 – Ha gamba e fiato nel finale, quando la Lucchese ne ha meno ma commette diversi errori.

Rouhi 5.5 – Partita più difensiva che offensiva. Non si sgancia quasi mai in avanti, diversamente dal solito, e anche in copertura Yeboah gli crea qualche grattacapo. Dal 75′ Ntenda 5.5 – Si vede pochissimo dopo il suo ingresso in campo.

Cerri 5 – Un tiro al volo dopo pochi minuti che diventa un cross per Anghelè. Poi poco altro per l’attaccante, ben oscurato dalla difesa della Lucchese. Dal 91′ Turicchia 6 – Dà più equilibrio.

Anghelè 5.5 – Si guadagna il rigore che vale il pareggio di Palumbo al fotofinish, ma pesano quei due errori sotto porta: a specchio completamente sguarnito, non è da lui fallire chance del genere.

All. Brambilla 6 – Con i suoi cambi l’aveva ribaltata, ma il black out nel finale vale l’eliminazione.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.