Connettiti con noi

Hanno Detto

Pirlo rimanda la Juve: «Non siamo stati all’altezza»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni post-gara di Andrea Pirlo dopo l’1-1 in casa della Fiorentina, nel match della 33° giornata di Serie A

Juventus bloccata sull’1-1 dalla Fiorentina nel match del ‘Franchi’ valido per la 33° giornata di campionato. Le parole ai microfoni di JTV dell’allenatore bianconero, Andrea Pirlo.

PRIMO TEMPO – «Abbiamo fatto un bruttissimo primo tempo, non me l’aspettavo: non l’abbiamo affrontato come dovevamo. Ci giocavamo tanto e non siamo stati all’altezza di ciò che potevamo mettere in campoIeri dopo l’infortunio di Danilo abbiamo provato un sistema con Ramsey e Dybala tra le linee, e più ampiezza coi due esterni. Ci abbiamo provato ma non è andata: probabilmente non abbiamo capito bene l’importanza della gara, sia noi che loro ci giocavamo punti pesanti e avremmo dovuto affrontarla con stimoli totalmente diversi. Allora nell’intervallo abbiamo deciso di cambiare».

REAZIONE – «Tante volte purtroppo è successo di dover raddrizzare partite approcciate male. Oggi non potevamo proprio fare un secondo tempo uguale al primo. La ripresa è andata meglio, abbiamo cambiato modo di giocare e qualcosa si è visto, con Morata a darci più profondità. Abbiamo reagito bene ma non è bastato per vincere. Ora ci prepariamo per la sfida di Udine».

DIFESA A TRE – «Non mi è piaciuta. Eravamo troppo piatti, troppi giocatori volevano il pallone tra i piedi, quando invece bisognava attaccare di più la profondità».