Pirlo: «Ci siamo complicati la vita da soli. La Coppa Italia è un obiettivo»

Iscriviti
juve inter pirlo
© foto Andrea Pirlo

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato nel post partita del match dello Stadium tra i bianconeri e il Genoa

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Rai Sport nel post partita del match tra bianconeri e Genoa.


ANALISI – «Ci siamo complicati la vita da soli. Abbiamo iniziato bene il primo tempo, poi abbiamo avuto una disattenzione sul primo gol e da lì è diventata faticosa. Peccato, potevamo gestire meglio le forze».

COPPA ITALIA «È un obiettivo nostro. Era importante vincere e ora dobbiamo recuperare le forza per passare il turno»

SUPPLEMENTARI«Queste partite secche diventano difficili. Potevamo gestire meglio le forze, ora recuperiamo le energie»

FATICA CON LE PICCOLE«Stasera non avevamo fatto fatica. La partita doveva essere gestita meglio. In campo c’erano tanti ragazzi, quindi qualche disattenzione ci può stare. Avevamo la partita in mano peccato»

COS’E’ MANCATO – «È mancata un po’ di concentrazione, la gestione di certi momenti. Su questo stiamo lavorando, migliorando, quindi andiamo avanti nel nostro percorso»

RIGORE SU MORATA «Non riesco a vederlo, non ho le immagini…»

KULUSEVSKI«E’ a buon punto. Ha fatto solo un campionato tra i grandi. Il salto è stato difficile: sta facendo un grande campionato, deve avere maggiore continuità ma quando sta bene sa sfruttare al meglio le sue qualità. Le palle alla Juve pesano diversamente»

UNDER 23«Dragusin è un 2002, è interessante e si sta allenando con noi da qualche mese. Ha ampi margini, puntiamo su di lui»

RECUPERO PER LA SUPERCOPPA DEI POSITIVI AL COVID «Non lo so questo, bisognerà valutarlo nei prossimi giorni. Speriamo bene»

Condividi