Pjanic assicura: «Miglioreremo anche nel modo di giocare»

Iscriviti
pjanic-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Pjanic assicura: «Miglioreremo anche nel modo di giocare». Le parole del centrocampista bosniaco dopo l’Atletico

Tuttosport, in edicola questa mattina, evidenza alcune dichiarazioni rilasciate da Miralem Pjanic dopo Juve-Atletico.

MOMENTO – «Sono stato impiegato in tutte le partite e mi sento bene. Certo, è normale sentirsi un po’ stanchi perché si corre e si gioca praticamente sempre fin dall’inizio della stagione. Ma sono contento per come sto giocando. E sono in fiducia».

ATLETICO – «È stato un primo tempo davvero bello. Eravamo molto alti, andavamo a pressare, a recuperare palloni contro una bella squadra, che non lascia tanti spazi. Spesso e volentieri abbia- mo provato le triangolazioni, entrando nella loro area e creando pericoli. Il nostro obiettivo, ora, deve essere mantenere questo stile di gioco per tutta la partita. E’ vero, nel secondo tempo siamo calati un po’, ma non dimentichiamo che giocavamo contro una squadra vera, che non deve essere sottovalutata perché ha esperienza e ha fatto benissimo in Europa negli ultimi anni. Siamo primi in classifica nel girone di Champions e primi in campionato: cosa dobbiamo fare di più? Sicuramente si può migliorare un po’ nel modo di giocare e lo faremo».

PUNIZIONE DYBALA – «Con tutti quegli avversari davanti a te. Non hai tante soluzioni, a parte battere forte. Paulo l’ha messa sotto la traversa e ha deciso la partita. Non è una rete che si segna così spesso perché da quella posizione è difficile far gol. Paulo è uno di quei giocatori che non hanno paura di prendersi le pro- prie responsabilità, quindi…».

RONALDO – «Cris vuole segnare ogni volta, chiede tanto a se stesso e vuole essere sempre protagonista. Non so se sia arrabbiato, di sicuro la sua intenzione è quella di essere determinante in ogni partita. Ha un problemino al ginocchio da un po,’ però lui non cambia e spinge per giocarle tutte. Non siamo preoccupati, è un giocatore fondamentale per la Juve e speriamo che tutto si risolva. E’ un grandissimo professionista e come tale saprà tornare al top, come ha sempre fatto».

Condividi