Pradè: «La reazione di Commisso mi rende orgoglioso, ha preso posizione»

© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Pradè, ds della Fiorentina, parla della reazione del presidente Commisso dopo il match con la Juve

Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, ha commentato le parole Commisso nel post gara con la Juve. Il ds, a Radio Toscana, ha parlato così.

JUVE FIORENTINA – «Non è un giorno meraviglioso ma andiamo avanti. Una nottata è poco per metabolizzare, serviranno un altro paio di giorni. Perdere così fa male ma domani sarà un altro giorno e continuiamo a lavorare».

PAROLE COMMISSO«C’è una serie di episodi a nostro sfavore che non abbiamo evidenziato per correttezza. Anche quando volevamo farlo Commisso ci ha sempre detto di no ma quella di ieri è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il nostro presidente ha preso una posizione e questo mi dà grande forza, mi inorgoglisce molto. In tutto questo ci tengo a dire che non abbiamo problemi con la classe arbitrale, vogliamo solo il nostro. Serve chiarezza su alcuni episodi: penso al secondo minuto di gioco e alla gomitata di Pezzella contro il Verona o il fallo di Ribery contro il Lecce con neanche l’ammonizione per Tachtsidis».

ITALIA «Non c’entra la realtà italiana. Sta cercando di capire come funziona il sistema Lega o quello della Federazione. Adesso vuole difendere Firenze. Ieri eravamo in una situazione arrivata al limite. Commisso ci dà grande forza con la sua tutela per tutti».

Condividi