PUNTO A CAPO – Juve e Inter, testa a testa in campo e incroci di mercato

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Interferenze e strategie comuni. Inter e Juventus ultimamente si incrociano spesso sul mercato, e in classifica si rinnova il testa a testa

Il mercato della Juventus è ufficialmente chiuso a detta di Paratici, almeno fino a prova contraria ovvero al presentarsi di un’eventuale opportunità da cogliere al volo. Mentre quello dell’Inter è più aperto che mai, con tre nomi di alto livello richiesti espressamente da Conte per rinforzare la rosa: Vidal, Eriksen e Giroud. La dirigenza nerazzurra sta facendo il possibile per accontentare il suo allenatore mentre dalle parti della Continassa non c’è stata alcuna richiesta espressa da parte di Sarri, che invece ha dovuto tagliare: Mandzukic, Perin, probabilmente Pjaca, e forse Emre Can, mentre in entrata Paratici ha giocato d’anticipo per Kulusevski, soffiando proprio all’Inter uno dei giovani più interessanti per giugno.

Non è la prima volta e non sarà l’ultima: dopo il duello estivo per Lukaku e l’ipotesi Dybala a Milano, Juve e Inter si ritrovano spesso con gli stessi obiettivi nel mirino, un po’ per interferenze reciproche che fanno parte del mondo del calcio, e un po’ perché dopo anni e anni gomito a gomito il modo di ragionare e le strategie di Marotta e Paratici sono simili. I sorpassi e controsorpassi dalla classifica spesso si rinnovano sul mercato, con la Signora che continua a strizzare l’occhio a Icardi, mentre i prossimi colpi contesi potrebbero essere Chiesa e Tonali. I tifosi sono avvisati.

Condividi