PUNTO A CAPO – Juve, l’infortunio di Demiral e le strategie di mercato

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Problemi in difesa per una Juve che perde Demiral, aspetta Chiellini, deve recuperare de Ligt e rilancia Rugani. Con un occhio al mercato…

Il ginocchio sinistro di Demiral ha fatto crack, oggi è atteso l’esito dei test strumentali sostenuti presso il JMedical, ma la sensazione è quella di uno stop piuttosto lungo. Filtra preoccupazione in casa Juve, per un infortunio di che rischia di modificare anche le strategie di mercato, ecco come. Considerando l’assenza di Chiellini (rientro previsto per fine febbraio) e de Ligt non al 100% a causa di problemi fisici a spalla e pube, Rugani diventa una risorsa preziosa da blindare sul mercato di gennaio e lo ha confermato anche lo stesso Paratici all’Olimpico. «Daniele non si muove, ha giocato più di 100 partite con noi.

Ci si dimentica che ha giocato più del 50% delle gare ogni stagione, magari forse perché è poco fashion, non ha tatuaggi e finisce poco sulle prima pagine dei giornali di gossip». Rugani non si tocca, ma il rischio è che per un periodo Sarri possa contare solo su di lui e Bonucci, con de Ligt ancora a mezzo servizio. Un’eventualità che la squadra mercato della Juventus sta valutando attentamente, al momento non c’è la necessità ma potrebbe crearsi l’opportunità di intervenire sul mercato per rinforzare il reparto con un innesto dell’ultim’ora. Dipende ovviamente soprattutto dalle garanzie dei convalescenti e dai tempi di recupero degli infortunati, Paratici intanto si guarda intorno, la Juve eventualmente è pronta a giocare d’anticipo.

Condividi