Rampulla: «Juve, segnali preoccupanti. Non ricordo episodi simili»

© foto www.imagephotoagency.it

Michelangelo Rampulla, ex portiere bianconero, parla del momento negativo della Juve. Le parole dell’ex giocatore

L’ex portiere bianconero Michelangelo Rampulla ha parlato a Tmw. Le sue parole sul momento negativo della Juve.

MOMENTO «Gli ultimi segnali sono preoccupanti. Andare due volte in vantaggio e poi farsi riprendere o superare come è successo col Milan e il Sassuolo fa riflettere, non ricordo tanti episodi simili nella Juve. È un qualcosa che deve far stare sull’attenti. Non mi riferisco alla difesa ma alla squadra in generale. Quando si parla di cali di attenzione il discorso è più ampio. Se ad esempio il centrocampo non fa il suo lavoro va in affanno tutta la squadra. La Juve non può avere cali di tensione. E ora è tutto nelle mani della Juve».

SARRI«Mi sembra un buon allenatore, uno che lavora molto sul campo anche se non lo conosco personalmente. Lo abbiamo visto a Napoli e anche al Chelsea ha ottenuto buoni risultati. È chiaro che quando hai a che fare con grandi campioni non basta allenarli ma devi saperli gestire. Va comunque aggiunto che siamo di fronte ad un campionato anomale e quindi le valutazioni vanno fatte anche tenendo conto questo aspetto».

Condividi