Ravanelli: «La mia Juve vincente grazie al tridente. Ci vuole armonia»

gianluca vialli ravanelli
© foto Wikimedia Commons

Fabrizio Ravanelli, ex giocatore della Juve, racconta il segreto della sua squadra: le parole dell’ex attaccante bianconero

L’ex attaccante Fabrizio Ravanelli racconta i segreti della sua Juve ai microfoni di Sky Sport.

«Il tridente fu l’arma vincente della nostra squadra, giocavamo con grandissima intensità esaltando le nostre caratteristiche. Il nostro sacrificio in allenamento si vedeva nelle partite, io Vialli e Del Piero, e a volte anche Baggio, eravamo i primi difensori. Non tutti i tridenti funzionano bene, ci vuole armonia e spesso non tutti sono disposti a fare una corsa in più per il compagno».

Condividi