Rinvii Serie A, Jacobelli: «Campionato condizionato dal Coronavirus»

© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore di Tuttosport, Xavier Jacobelli, parla dei rinvii delle gare di Serie A: ecco le sue parole dopo la decisione

Il direttore di Tuttosport, Xavier Jacobelli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la decisione di rinviare cinque gare di Serie A, tra cui Juve-Inter.

JACOBELLI«Il presupposto fondamentale è la straordinarietà del momento e il mondo dello sport non è a parte e fatalmente è stato colpito dalle decisioni prese in generale. Credo che la decisione presa oggi doveva arrivare con largo anticipo. I diritti alla salute e alla conoscenza del calendario, non sono stati garantiti. Dovevamo fare come in Svizzera a cui non è servito ore di discussioni per rinviare la giornata. Ci vuole più chiarezza, trasparenza e tempestività. Sono anni che diciamo che il campionato deve cominciare all’inizio di agosto per evitare di trovarsi nel caso che stiamo vivendo. Non iniziamo all’inizio d’agosto solo per le tournée che servono solo al mero guadagno di alcuni grandi club. Una scelta che fa male ai giocatori, che spesso si infortunano, ma anche per la Nazionale e per i turni europei. Questa prassi deve essere cambiata. Campionato falsato? Parleri sicuramente di campionato condizionato dal Coronavirus».

Condividi