Rinvii Serie A, Marino: «Non sono d’accordo con Marotta»

marino
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo dell’Udinese, Pierparolo Marino, commenta la decisione di rinviare le cinque gare a porte chiuse

Il diettore sportivo dell’Udinese, Pierpaolo Marino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport sulla decisione di rinviare le cinque gare a porte chiuse, tra cui Udinese-Fiorentina e Juve-Inter.

MARINO – «La Lega, quando ha chiesto di giocare a porte chiuse, ha fatto un errore. Non sono d’accordo con Marotta. Il campionato irregolare non conta niente di fronte a questa situazione legata all’epidemia. Però andarci ad aggiungere ulteriori situazioni che provocano irregolarità sarebbe stato sbagliato. Mi sarei aspettato una lettera da parte della Lega in cui si diceva al governo di essere anche pronti a fermare il torneo. E’ tutto da dimostrare, che una partita a porte chiuse non provochi un danno sanitario. Sarebbe stato un danno anche economico per noi visti i 15mila abbonati che avremmo dovuto rimborsare. Non ho capito però per quale motivo la Lega si è voluta sostituire al Governo nonostante tutte le questioni aperte come l’Europeo o le coppe. Cosa conta questo davanti all’emergenza».

Condividi