Rizzoli sul fallo di mano: «I cambiamenti fatti hanno reso tutto più complicato»

© foto As Roma 29/01/2018 - assemblea elettiva FIGC / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Nicola Rizzoli

Nicola Rizzoli, designatore dell’AIA, ha parlato durante l’incontro tra arbitri, allenatori e calciatori a Roma del fallo di mano

Nel corso dell’incontro AIA, tra arbitri, allenatori e capitani dei club di Serie A, ha preso la parola il designatore Nicola Rizzoli. Di seguito riportate le sue parole sul fallo di mano riprese da Tuttomercatoweb.com.

FALLO DI MANO – «I cambiamenti che sono stati fatti hanno portato il tutto a essere più complicato. Molto dell’interpretazione dipende dalla cultura personale che si ha. Si è passati dalla “volontarietà” a “tocco”. La mia sensazione, però, è che non tutti abbiano visto quanto detto a Coverciano in estate e faccio il mea culpa perché saremmo dovuti andare in ogni società a spiegare il regolamento. Siamo disponibili a ragionare e siamo qui per confrontarci. Una delle prime novità il fallo di mano in attacco. Quando un giocatore ottiene il possesso attraverso un tocco di braccio e porta a una marcatura, allora è punibile».