Rodrigo Bentancur: già pronto per la Juve o no?

© foto www.imagephotoagency.it

L’ormai ex talento del Boca Juniors Rodrigo Bentancur finirà la stagione in Argentina e raggiungerà la Juventus ad inizio estate, appena terminato il mondiale Under 20, ma il suo destino è ancora tutto da definire

Rodrigo Bentancur è un talento, su questo non si discute. Nel Boca Juniors ha collezionato finora 15 presenze e 3 assist, quasi tutte da interno di centrocampo nel 4-3-1-2 di Barros Schelotto. Lunghe leve, bravo ad arrivare sul pallone e a smistarlo. Può giocare occasionalmente anche trequartista, me nell’ipotetico 4-2-3-1 di Allegri è più uno alla Pjanic e alla Khedira per intenderci. Anche se la sua dote migliore è la duttilità: mediano, centrale o trequartista. Il punto però è proprio questo: è già pronto per la Juve?

MODELLO ORSOLINI– L’età (classe’97), 20 anni ancora da compiere, è dalla sua parte anche se questa è la prima stagione che gioca da titolare nel Boca (scorso anno 11 presenze e 1 gol in Primera Division più 5 apparizione in Libertadores). Nella Nazionale uruguaiana è la star della selezione Under 20, ma deve ancora confrontarsi con i big della Nazionale maggiore e soprattutto con il calcio europeo. Le opzioni a questo punto sono due: il prestito in un palcoscenico minore (seguendo il modello Orsolini, molto vicino al Pescara) o la permanenza da seconda linea in prima squadra (alla Mandragora). Bentancur è però sprovvisto di passaporto comunitario e la prima ipotesi è sicuramente quella più calda. Mezza Serie A sarebbe disposto ad accoglierlo, con il Sassuolo (grazie agli ottimi rapporti con la dirigenza bianconera) primo della lista. Insomma il ragazzo deve ancora crescere.