Ronaldo e la solitudine del numero uno: questa Juve non sa come servirlo – VIDEO

Il fenomeno portoghese soffre di solitudine tecnica: i compagni non sanno come innescarlo. Ecco il vero problema della prima parentesi bianconera di Ronaldo?

L’arma più potente del mondo non ha cartucce da sparare, o meglio non ha i proiettili adatti al suo calibro. Che spreco. La Juventus non sa come servire Cristiano Ronaldo e questo è un gran bel problema. Lo strapotere fisico e tecnico del portoghese rimane ingabbiato nel collettivo Juve troppo affezionato a un certo tipo di soluzioni per sperimentarne altre. La sensazione è quella che il 7, nonostante le tantissime conclusioni esplose in queste tre partite, non abbia a disposizioni palloni puliti da sparare in porta. Allegri avrà due settimane di tempo per lavorarci: sincronizzando i movimenti di Cristiano al meccanismo di squadra. Settembre è il mese di CR7: i tifosi sono impazienti di vederlo esultare per la prima volta.

Articolo precedente
Chiellini, “like” sospetto per Marcelo – FOTO
Prossimo articolo
Wanda Nara: «Contatti Juve-Icardi? Ci hanno provato ma volevano Ronaldo»