Sacchi applaude la Juve di Sarri: «Progressi nel possesso e nel movimento»

sacchi
© foto www.imagephotoagency.it

Sacchi applaude la Juve di Sarri: «Progressi nel possesso e nel movimento». L’ex allenatore commenta così la partita con l’Inter

Arrigo Sacchi ha così analizzato, nel suo editoriale per Gazzetta, la prestazione della Juventus di Sarri.

«La Juve batte l’Inter dopo un primo tempo equilibrato. La ripresa è iniziata con una prevalenza nerazzurra fino al gol di Ramsey, poi non c’è più stata gara. Più carattere, più maturità, più personalità: i bianconeri hanno dimostrato di meritare la vittoria. La partita è stata a tratti piacevole, pur in un contesto ambientale difficile. Tutte e due le squadre sono ancora alla ricerca di una crescita che richiede tempi più lunghi. Sia per Sarri sia per Conte non è semplice trovare un mix che trasformi le loro compagini in entità positive e armoniose, sia dal punto di vista tecnico-tattico che psicologico. La Juve in fase offensiva ha mostrato progressi sia nel possesso palla, più veloce e coordinato, sia nel movimento e nello smarcamento, che hanno consentito più fantasia e passaggi precisi rasoterra. Soltanto una squadra organica, che entri in campo con idee chiare sotto l’aspetto tecnico e tattico, permette e aiuta il singolo a tirar fuori tutte le proprie potenzialità. La fase difensiva bianconera è migliorata in attenzione e coesione, ma è ancora approssimativa nel pressing, che consentirebbe un risparmio di energie, più ripartenze, più compattezza e sinergia».

Condividi