Sacchi: «Sarri non è un mago, deve farsi prendere i giocatori giusti»

sacchi
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore Arrigo Sacchi ha parlato della ripartenza del calcio italiano e ha detto la sua su Maurizio Sarri e la Juve

Arrigo Sacchi, ex tecnico di Milan e Nazionale, ha parlato al Corriere della Sera, dicendo la sua sul lavoro di mister Maurizio Sarri alla Juventus e non solo.

SARRI – «Maurizio è un grandissimo allenatore, sa essere autore e direttore d’orchestra, convinto che la squadra migliori i singoli. Lui, Giampaolo e Gasperini devono capire che non sono maghi e hanno poco tempo a disposizione. Credono nelle loro qualità, ma devono farsi prendere i giocatori adatti».

L’EUROPA – «Non ha gli interpreti giusti. Non mi fraintendete: faccio un tifo esagerato per i bianconeri che sono i leader in Italia. Però negli ultimi dieci anni nessuna squadra italiana ha vinto in Europa mentre negli anni novanta dominavamo la scena. Spero che la Juve possa interrompere questa tradizione negativa. Ma per farlo deve comprare elementi che permetteranno a Sarri di esaltare le sue qualità».

Condividi