Atalanta, Sartori: «Kulusevski non avrebbe potuto giocare nella squadra B»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Giovanni Sartori, dirigente dell’Atalanta, sulla cessione di Kulusevski alla Juve e sulle squadre B

Giovanni Sartori, uomo mercato dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, dicendo la sua sulla cessione di Dejan Kulusevski alla Juventus. Ecco le sue dichiarazioni.

KULUSEVSKI – «Le cessioni di chi non giocava come Barrow, Kulusevski e Ibanez stanno a significare che il livello dell’Atalanta si è alzato, vuol dire che abbiamo raggiunto un livello importante ma con i soldi incassati abbiamo ingaggiato Czyborra e Sutalo. Abbiamo pensato alla squadra B. Abbiamo le possibilità per farla, abbiamo le strutture e i numeri, e siamo favorevoli ma a oggi non è ancora chiarissima la situazione della seconda squadra. Ci sono degli aspetti regolamentari come essere tesserati da almeno sette anni: Kulusevski se fosse rimasto non avrebbe potuto giocare in squadra B e questa è una incongruenza».

Condividi