Sconcerti: «L’involuzione di Higuain è legata a Cristiano Ronaldo»

Iscriviti
higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Mario Sconcerti analizza il rendimento di Gonzalo Higuain, legando il suo periodo non brillante a Cristiano Ronaldo

Mario Sconcerti, nel suo editoriale per il Corriere della Sera, ha parlato della situazione di Gonzalo Higuain.

SCONCERTI – «C’è qualcosa di irreale nell’involuzione di Higuain. Non è più un ragazzo, ma non è vecchio, si avvia per i 33 anni. Non è nemmeno mai stato una sorpresa. Dopo i 36 gol a Napoli, ne ha segnati altri 24 nella Juve, poi 16. Ha sempre avuto continuità. Perché allora da due stagioni il rendimento nei gol è così sceso? Il tramonto è coinciso con l’arrivo di Cristiano Ronaldo. In quel momento Higuain ha perso così tanta centralità nel progetto Juve da essere dato in prestito al Milan e al Chelsea nella stessa stagione. L’anno dopo è tornato ma solo per fare l’apripista a Ronaldo».

Condividi