Sembrant: «Juventus Women non appagata, col Sassuolo match importante»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Sembrant: «Juventus Women non appagata, col Sassuolo match importante». Le dichiarazioni del difensore bianconero

Linda Sembrant, difensore centrale della Juventus Women, è stata intervistata da Juventus TV in avvicinamento alla gara di domenica col Sassuolo.

SASSUOLO – «È una partita importante. Il Sassuolo ha giocato molto bene finora. Sarà una gara equilibrata e tosta. Tra due squadre che vorranno vincere. Vogliamo rientrare al meglio dopo la pausa per le nazionali. Giochiamo come sappiamo fare e vincere la partita».

STATO DI FORMA – «Bene, ci sentiamo bene. Ci ritroviamo dopo la pausa per le nazionali. Questa settimana stiamo lavorando molto per arrivare preparate alla gara di domenica. È importante farsi trovare pronte, soprattutto dopo la pausa. Dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare e allenarci bene per farci trovare pronte domenica».

CRESCITA PERSONALE – «È il mio secondo anno qui, ma in questa stagione sono arrivate nuove giocatrici. Continuo a migliorare giorno dopo giorno ed è questo l’atteggiamento che devi avere. Non devi mai pensare di essere arrivata. Devi migliorare costantemente, devi imparare sempre cose nuove. La mia mentalità è questa. Penso di essere migliorata da quando sono qui. Ho imparato molto qui alla Juventus».

SERIE A – «Il campionato migliora anno dopo anno. Il calcio femminile sta crescendo qui in Italia. Quest’anno è più complicato del precedente. Abbiamo iniziato bene, ma è comunque una grande sfida.Noi vogliamo vincere di nuovo, non siamo appagate. Giochiamo al massimo ogni weekend anche per prepararci alle gare di Champions League. Lavoriamo costantemente di settimana in settimana per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissate». 

PARTITA PIU’ BELLA ALLA JUVE – «Credo la gara con la Fiorentina dello scorso anno. Abbiamo vinto è quello è stato il mio primo titolo alla Juventus. È stato un momento speciale, una bella giornata».

 CHAMPIONS – «Se ci pensiamo già? Sì e no. È importante lavorare e migliorare giorno dopo giorno. Quello che facciamo ogni giorno in allenamento e le partite che giochiamo in campionato ci servono anche per prepararci in Europa. Sono due cose diverse, ma ovviamente la Champions League fa sempre parte dei nostri pensieri. Sappiamo che inizierà a dicembre, ora è importante allenarsi bene. Ovviamente è una competizione speciale e non vediamo l’ora di giocarla». 

LEGGI ANCHE: Juventus Women, occhi su Bugeja: il baby crack della Serie A femminile

Condividi