Serie A, due idee per il calendario e tre proposte estreme: lo scenario

© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, due bozze idee per il calendario e tre proposte estreme: lo scenario. Il campionato prova a riorganizzarsi di fronte all’emergenza Coronavirus

Come spiega Gazzetta la Lega Serie A sta passando al vaglio varie ipotesi per il prosieguo della stagione al fronte dell’emergenza Coronavirus. Prima bozza di calendario molto ottimistica, varata prima della scoperta della positività di Rugani: fa riprendere il campionato immediatamente nel weekend del 4-5 aprile. Squadre come Juve e Inter, in quarantena per due settimane, avrebbero poco tempo per allenarsi.

La seconda viene dipinta come più realistica: si potrebbe ripartire nel primo weekend di maggio. La distribuzione delle partite sarebbe già pianificata: club e Lega seguiranno l’evolversi degli eventi, per poi presentare le proposte definitive al consiglio federale del 23 marzo. Più estreme le ipotesi playoff-playout o quelle della non assegnazione dello scudetto o ancora della cristallizzazione dell’attuale classifica che finirebbero per scontentare alcuni club.

Condividi