Sibilia: «Taglio stipendi? Solo per chi ha ingaggi altissimi»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, parla dell’emergenza Coronavirus e del taglio degli stipendi

Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, parla del taglio degli stipendi sulle pagine di Repubblica.

SIBILIA «Il 30% delle società rischia di non riaprire più. E’ un numero enorme, Il calcio dei dilettanti ha anche una valenza sociale, dev’essere protetto. Un aiuto dal Governo? Non possiamo perdere circa 20mila squadre in tutta Italia, quindi mi aspetto un contributo. Il taglio degli stipendi? Soltanto da chi ha degli stipendi altissimi, ma è una proposta irricevibile per i calciatori di Lega Pro che hanno bisogno di questi soldi per pagare l’attivo. In D invece c’è solo un rimborso spese che è vitale».

Condividi