Sinatti (preparatore atletico): «Chi ha la rosa ampia sarà agevolato»

© foto Facebook Francesco Sinatti

Francesco Sinatti, preparatore atletico, ha parlato della ripresa della Serie A analizzando i lati negativi

Francesco Sinatti, preparatore atletico del Napoli durante l’era di Maurizio Sarri, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport della ripresa del campionato.

RIPRESA – «Dopo il lungo periodo senza allenarsi non è semplice. Il lavoro casalingo sarà importantissimo: chi si è comportato meglio è già in una fase avanzata, anche se quell’allenamento non si trasferisce del tutto in campo, però la struttura muscolare così si è avvantaggiata. Nei mesi di lockdown, il lavoro di resistenza è stato tralasciato, ora sarà molto importante. Se non c’è resistenza anche gli aspetti tecnico/tattici alla fine ne risentono. Chi ha la rosa ampia sarà agevolato: il nostro lavoro si incentra sul recupero, con partite ravvicinate i giocatori dovranno essere rigenerati. Ecco perché il grosso del lavoro per il “nuovo campionato” si farà prima: si lavorerà molto individualmente, dentro ogni squadra vanno valutate bene le diverse cilindrate dei giocatori. I giocatori non sono mai stati così inattivi dentro casa: in estate stanno fermi 3 settimane ma fanno attività all’aperto. I tipi di allenamento dovranno essere sempre diversificati, ci sarà più forza per alcuni e più resistenza per altri. Capire le differenze con tante partite vicine è decisivo: la bravura degli staff è proprio questa. E occhio anche alle alte temperature: il caldo non è certo un alleato della A, bisognerà evitare la disidratazione».