Suarez-Juve, emergono nuovi retroscena: Nedved spingeva, poi Paratici…

© foto www.imagephotoagency.it

Suarez Juve, emergono nuovi retroscena: Nedved spingeva, poi Paratici… Perché si è raffreddata la pista che porta all’uruguguagio

Lui Suarez alla Juventus è una pista raffreddatasi per le lunghe tempistiche burocratiche  relative al rilascio del passaporto italiano.

Il Corriere dello Sport questa mattina svela nuovi interessanti retroscena: «A sparigliare le carte è arrivata la marcia indietro della Juve. La virata sarebbe arrivata lunedì sera con una telefonata tra Fabio Paratici e i vertici del Barcellona, in cui il direttore dell’area tecnica ha spiegato le ragioni dello stop all’affare. Una chiamata inattesa che avrebbe lasciato decisamente sorpresi i vertici blaugrana che non avrebbero capito il cambio di rotta improvviso del club bianconero. Non tutta la dirigenza sarebbe sulla stessa lunghezza d’onda sulla bontà dell’operazione: il più convinto sarebbe i vicepresidente Pavel Nedved, che infatti ha tenuto la linea calda con Suarez negli ultimi giorni, meno il resto del management. E pure all’interno della squadra sarebbero emerse delle riserve».

LEGGI ANCHE: Suarez-Dzeko: ballottaggio nello spogliatoio, squadra divisa! Retroscena

Condividi