Tacchinardi: «Coronavirus? In giro vedo tanta superficialità»

© foto www.imagephotoagency.it

Tacchinardi: «Coronavirus? In giro vedo tanta superficialità». L’ex centrocampista della Juventus sulla situazione di emergenza

Intervistato in esclusiva da JuventusNews24, Alessio Tacchinardi ha parlato così dell’emergenza Coronavirus in Italia.

A livello generale: cosa pensa dell’emergenza Coronavirus?
«Bisogna essere molto spaventati. Sto litigando con mio figlio che vuole andare a pranzo con gli amici. È una cosa delicata e e serve prevenzione. Mandare i propri figli sei ore in giro è mancanza di responsabilità. Tutti devono mettersi una mano sulla coscienza perché se continuiamo così il Paese va la collasso. Fermiamo l’emorragia e ripartiamo. Ma sono preoccupato perché vedo tanta superficialità».

Anche nel mondo del calcio?
«Sono d’accordissimo con quello che stanno facendo ora: chiudere tutti gli stadi al pubblico. La Lega doveva essere più chiara una decina di giorni fa, anche in quel caso per non incorrere in interpretazioni sbagliate».