Connettiti con noi

Hanno Detto

Tacchinardi: «La Juve può sognare. Vlahovic? Ha fatto questo»

Pubblicato

su

L’ex Juve Tacchinardi ha analizzato a 360 gradi la situazione della squadra bianconera dopo la vittoria col Verona

Tacchinardi a Tuttosport ha analizzato a 360 gradi la Juve dopo la vittoria col Verona.

SOGNO RIMONTA – «Oggi, dopo una campagna acquisti del genere, non devi evitare di sognare. Non è impossibile la rimonta, io ho vinto e perso campionati all’ultimo istante, può succedere di tutto, anche se questa Juve ha troppe squadre davanti. Piuttosto, dopo Napoli-Inter e magari con Chiesa in squadra, una piccola speranza l’avrei messa sulla vittoria del campionato. Ma così è difficilissimo »

GIOCO DELLA JUVE – «La Juve non giocherà un calcio spumeggiante, però è sempre stata questa: anche io ho vinto grazie alla qualità dei singoli. E siccome bisogna inseguire il massimo, adesso la squadra deve solo pensare a recuperare punti per coltivare il sogno».

SVOLTA VERONA – «Ci sono partite che ti convincono del fatto che si debba provare. È quasi impossibile, però ora questa squadra guarda la classifica in modo diverso. Vlahovic ha dato qualcosa di differente e domenica è come se fosse scattato un clic nella testa dei giocatori, alimentato da un allenatore come Allegri che ai campionati non partecipa: Max li vince! Anche nel 2002 alcune partite segnarono la svolta: penso all’autorete di Chamot contro il Milan e al gol di Nedved a Piacenza. Una prova spenta contro il Verona avrebbe segnato la stagione in modo negativo, al contrario è stata una svolta che però ora devi alimentare. Anche se non hai più bonus. Queste partite servono anche a capire chi può restare alla Juve. Ci sono giocatori che hanno corso 3-4 volte più del normale».