Connettiti con noi

Hanno Detto

Tacchinardi volta le spalle a Pirlo: «È come sparare sulla croce rossa»

Pubblicato

su

Alessio Tacchinardi è intervenuto per parlare di Andrea Pirlo e della sua Juve che ha perso in casa contro il Benevento. Le sue parole

Alessio Tacchinardi è intervenuto come ospite ai microfoni di TMW Radio, parlando del momento della Juve e del futuro in panchina di Allegri. Ecco cosa ha detto.

MOMENTO PIRLO – «Oggi è come sparare sulla croce rossa. Da oggi inizia un altro campionato, i bonus sono finiti. Se la Juventus si rimette in pista, arriva tra le prime quattro e vince la Coppa Italia è un conto, altrimenti è ben altro. Contesto l’atteggiamento della Juventus ieri contro il Benevento. La squadra di Inzaghi veniva da un momento terribile, la Juventus ha fatto vedere un atteggiamento già visto altre volte. Non riesco a capire come non abbia potuto far vedere un altro spirito. Si continuano a vedere errori, a partire dalla costruzione dal basso».

ALLEGRI ALLA ROMA – «Allegri è un grande allenatore. Io andrei sul Napoli, perché la Roma ha un’identità diversa».