Tacchinardi: «Taglio stipendi? Sì allo scontro se i giocatori non accettano»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Alessio Tacchinardi, ex calciatore della Juventus, sul possibile taglio degli stipendi dei calciatori

L’ex centrocampista della Juventus, Alessio Tacchinardi, ha rilasciato un’intervista ai microfoni de Il Giorno, parlando del possibile taglio degli stipendi in Serie A: «Se la situazione non dovesse migliorare a breve io penso che si debba andare allo scontro e far capire ai giocatori che se non faranno un passo indietro le loro società usciranno dall’emergenza con le ossa rotte».

«Tommasi e i suoi devono capire che non ha senso che i calciatori prendano tre mensilità ora e nulla dopo. Senza club, il 40% dei tesserati rischia di stare a casa, queste cose dovrebbero farle presente ai calciatori. E’ importante che tutti facciano un sacrificio».

Condividi