Tardelli: «Lione ci ha lasciati sgomenti, i giocatori della Juve sono spariti»

Marco Tardelli
© foto www.imagephotoagency.it

Tardelli: «Lione ci ha lasciati sgomenti, i giocatori della Juve sono spariti». L’ex difensore bianconero torna sulla sconfitta di Champions

Marco Tardelli, ex difensore di Juventus e Nazionale, è tornato a parlare della sconfitta bianconera a Lione nel suo editoriale su La Stampa. Eccone un estratto.

«Questa con il Lione, era veramente una prova importante: doveva fornire un segnale forte, un ritorno della Juve che nelle ultime uscite aveva creato perplessità ai tifosi e persino all’interno del club. Lione ci ha lasciati sgomenti: giocatori che sembravano in grande condizione, di colpo spariti; un primo tempo di totale amnesia e un secondo fatto di possesso palla inutile. Non un tiro in porta, non un pericolo, senza aggressività, senza idee, giocatori che non riuscivano a capire che cosa dovessero fare. Credo che l’assenza di Chiellini sia stata determinante, perché è l’anima di questa Juve, perché è l’allenatore e l’esempio in campo, ma non può diventare un alibi. Sono certo che nella partita di ritorno tutto si ribalterà e la Juventus potrà continuare la sua corsa verso la finale che tutti ci auguriamo. Ma questo dipenderà molto da Sarri che dovrà capire quali siano i malumori dello spogliatoio, quali siano le incomprensioni: se sono tecnico-tattiche o mentali. Bisogna capirlo in fretta perché già domenica ci sarà una partita parecchio complicata che potrebbe decidere l’andamento del campionato dei bianconeri».

[ajax_load_more post_type="post" previous_post="true" post__not_in="1247854" previous_post_id="1247854" posts_per_page="1"]