Tare: «Il campionato sia portato a termine per rispetto dei morti»

Iscriviti
tare
© foto www.imagephotoagency.it

Tare: «Il campionato sia portato a termine per rispetto dei morti». Le dichiarazioni del direttore sportivo della Lazio

Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, è stato intervistato dal canale tedesco Sport1. Il Corriere dello Sport riporta nuovi passaggi della sua intervista.

FINIRE IL CAMPIONATO – «La stagione deve essere portata a termine. Il campionato deve andare avanti per rispetto dei morti e di tutti i tifosi. I tempi non sono ancora maturi per decidere la cancellazione. Il numero di persone infette sta diminuendo e interrompere la stagione sarebbe ingiusto”.

RISCHIO COLLASSO – «Per il calcio italiano fermarsi qui sarebbe un disastro. Proveremo ad evitare che questo accada con tutte le nostre forze. Nel calcio italiano oltre il 75% dei club finanzia il proprio budget attraverso i diritti tv, se questi ricavi non dovessero esserci, si arriverebbe al collasso».

RIPRESA – «Vorremmo tornare alla normalità e questo significa anche allenarci. I giocatori non attendono altro, aspettano solo il momento in cui possa tornare tutto normale anche all’interno del club. A quel punto bisognerà ritrovare lentamente la forma e uscire da questo momento horror il prima possibile».

Condividi