Connettiti con noi

News

Tommasi: «Taglio stipendi Juve? A noi fa solo bene quando le parti trovano l’accordo»

Redazione JuventusNews24

Pubblicato

su

Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Calcio Club. Queste le sue parole

Intervenuto in diretta a Sky Calcio Club, Damiano Tommasi ha toccato vari temi d’attualità. Le dichiarazioni del presidente dell’AIC.

PAGAMENTI – «La Lega Pro ci preoccupa. Avevamo fatto riunioni nelle settimane precedenti, si era sempre parlato di posticipare i controlli per marzo al 30 giugno. Nella seduta del Consiglio si è spostato tutto al momento dell’iscrizione. Parliamo di giocatori che hanno preso l’ultima mensilità al 16 di marzo e vedranno la prossima a fine agosto. Siamo molto preoccupati».

TAGLIO STIPENDI JUVE – «L’accordo deve farlo chi firma i contratti. La Lega Pro ha un Consiglio settimana prossima, sono d’accordo sul fatto di separare la situazione delle varie Leghe. La Federazione ha avallato la decisione della Lega di iniziare a giocare e poi pensare alla situazione stipendi. Per quanto riguarda la Juve, a noi fa solo bene quando due contraenti trovano l’accordo e tutto questo nelle prossime settimane dovrà essere affrontato».

CONTRATTI OLTRE 30 GIUGNO – «La proroga legale è impossibile. Il gentlemen agreement è un’opzione, ma ci sono situazioni completamente diverse. Ci sono club di Serie A con giocatori in prestito in altre, quindi serve un accordo tra le tre parti. Per non parlare poi dei giocatori con contratti in scadenza, che non so come potranno scendere in campo con la loro squadra pur avendo firmato magari con un’altra squadra. Vedo persone approfittarsene di questa situazione».

PENSIERI DEI CALCIATORI – «Se ci sono le condizioni per ripartire i calciatori sono contenti. La quotidianità non può essere festeggiare con il gomito o mettersi la mascherina in panchina, ma è un primo passo».

Continua a leggere
Advertisement