Torricelli: «Giocare a porte chiuse è un vantaggio per l’Inter»

Torricelli
© foto www.imagephotoagency.it

Moreno Torricelli, ex giocatore, commenta la decisione del Governo di far giocare i match a porte chiuse. Le sue parole su Juve Inter

L’ex bianconero Moreno Torricelli ha parlato a TMW Radio della decisione del Governo di far giocare a porte chiuse le sfide fino al 3 aprile. Le sue parole in particolare su Juve Inter.

PORTE CHIUSE «Giusto che si giochi a porte chiuse, l’incolumità degli spettatori è la cosa principale. Certo, dispiace che partite così importanti si disputino a porte chiuse è una tristezza, ma la salute viene prima di tutto. Chi ne trae vantaggio? Nessuno, purtroppo in questi giorni ognuno ha cercato di portare acqua al suo mulino e questo è triste. Bisogna lasciare gli interessi personali e pensare a quelli collettivi».

LAZIO«Il fatto che la Lazio si sia portata avanti fa bene al gruppo e all’autostima. Essere in testa aumenta l’entusiasmo. E poi è fuori dalle Coppe e ha una gestione delle partite diversa rispetto a Inter e Juve. Il fatto di aver giocato la partita e essere avanti è solo un vantaggio per la Lazio, che diventa pericolosissima per la Juventus».

JUVE CONTRO INTER«Giocherei con Cuadrado esterno del tridente d’attacco, ma non so se rinunciare a Dybala o Higuain. Con il centrocampo dell’Inter molto folto è indispensabile Cuadrado. Si metterebbe così Danilo dietro di lui, che è più difensore. Mi aspetto una squadra più solida contro i nerazzurri».

JUVE INTER A PORTE CHIUSE «Giocare a porte chiuse non è un bello spettacolo per nessuna squadra. Chiaramente per l’Inter venire allo Stadium pieno sarebbe stato più condizionante. Credo che giocare a porte chiuse sia un vantaggio per i nerazzurri».