Connettiti con noi

Hanno Detto

Ulivieri giustifica Pirlo: «Juve senz’anima ma non so se l’anno prossimo…»

Pubblicato

su

Renzo Ulivieri ha parlato della stagione di Andrea Pirlo: ecco le dichiarazioni del presidente degli allenatori italiani

Renzo Ulivieri ha parlato a Fanpage anche della prima stagione in panchina di Andrea Pirlo.

SUPER LEAGUE«Una cosa fatta male e fortunatamente è andata come doveva, era sbagliata in tutto. Non era una grande occasione e, come ho già detto, era un progetto sbagliato».

LIVELLO ALLENATORI ITALIANI E EUROPEI – «Fare un paragone tra quanto spendono loro e quanto spendono le nostre. Poi si può anche fare un parallelo per valutare le situazioni ma da noi pure sono arrivati calciatori importanti, seppur avanti con gli anni: tre anni fa è arrivato Ronaldo, l’anno scorso è tornato Ibrahimovic. Se non c’è un riequilibrio, e questo dipende anche dall’UEFA, sulle risorse ci saranno sempre differenze: paesi con più difficoltà economiche avranno problemi anche a livello calcistico rispetto agli altri. Da noi ci sono squadre che praticano un buon calcio, basta vedere le ultime partite della lotta salvezza, poi certamente dipende da come si vogliono raccontare certe cose».

PIRLO«Un allenatore fa parte di un ambiente, dove ci sono anche i calciatori e la società. La Juventus è in un momento in cui la sua anima sta venendo a mancare dopo tante vittorie: quell’anima era composta dai Buffon, i Chiellini, i Bonucci, i Barzagli e dallo stesso Pirlo ma piano piano ci deve essere una ricostruzione e per questo ci vuole più tempo, dal punto di vista tecnico, tattico e atletico. Non so neanche se l’anno prossimo può essere già pronta da questo punto di vista. Avrebbe dovuto cambiare già alcune cose».