Ultimissime Juve 13 gennaio: le notizie delle ore 17.00

Iscriviti
© foto Agnelli e De Laurentiis

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno martedì 13 gennaio 2021

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 13 gennaio 2021


Precedenti Juve-Genoa in Coppa Italia: l’unico ko nel 1939

Ore 16.10 – Precedenti Juve-Genoa in Coppa Italia: tutti i dati sulla gara secca dello Stadium che garantirà il passaggio ai quarti di finale a chi ne uscirà vincitore.

Dopo aver perso la prima sfida di Coppa Italia contro il Genoa nel 1939, la Juventus è rimasta imbattuta in tutte le 10 più recenti (8V, 2N). I bianconeri hanno mantenuto la porta inviolata nell’incontro più recente di Coppa Italia contro il Genoa, senza mai registrato due clean sheet di fila contro i liguri nella competizione. Tutte le ultime tre sfide di Coppa Italia tra Juventus e Genoa sono state agli ottavi di finale (doppio confronto nel 1992/93 e gara unica nel 2017/18) con i bianconeri che hanno sempre vinto nel parziale.

Visite Petrelli al J Medical: controlli terminati. L’attaccante va al Genoa – VIDEO

Ore 14.10 – (Marco Baridon inviato al J Medical) – Elia Petrelli è sempre più vicino a diventare un nuovo giocatore del Genoa. L’attaccante classe 2001 della Juventus U23 è al J Medical dove si sta sottoponendo alle visite mediche per il club rossoblu. Si sta per chiudere l’avventura bianconera del centravanti, reduce in questa stagione da 15 presenze, 5 gol e 4 assist in Serie C.

Ore 14.10 – Visite mediche terminate per Elia Petrelli, atto propedeutico al trasferimento in rossoblù.

Visite Petrelli LIVE al J Medical: l’attaccante della Juve va al Genoa

Ore 12.20 – Elia Petrelli è sempre più vicino a diventare un nuovo giocatore del Genoa. L’attaccante classe 2001 della Juventus U23 è al J Medical dove si sta sottoponendo alle visite mediche per il club rossoblu. Si sta per chiudere l’avventura bianconera del centravanti, reduce in questa stagione da 15 presenze, 5 gol e 4 assist in Serie C.

Dragusin titolare col Genoa: la Juve ha in caldo il rinnovo. Ultime

Ore 11.30 – Radu Dragusin sarà probabilmente titolare questa sera in Coppa Italia contro il Genoa. Il giovane centrale rumeno avrà un’occasione importante per mettersi in mostra, anche se le pretendenti già non mancano. In tutto questo la Juve ha in serbo per il classe 2002 un rinnovo da 5 anni per blindarlo in vista di un luminoso futuro.

Tamponi Juventus: speranza Inter per Alex Sandro e Cuadrado

Ore 10.00 – Tuttosport fa chiarezza sulla questione tamponi in casa Juventus. Alex Sandro e Cuadrado sono risultati positivi rispettivamente lo scorso 4 e 5 gennaio. Il brasiliano (lievemente sintomatico) potrebbe sottoporsi a nuovo tampone tra domani e venerdì e – in caso di negatività – essere a disposizione domenica con l’Inter. Venerdì dovrebbe essere anche il giorno del nuovo test di Cuadrado. Impossibile invece la presenza di De Ligt nel derby d’Italia, visto che per il prossimo tampone l’olandese dovrà aspettare sino al 18. Difficilissimo ipotizzare un suo rientro pure per la Supercoppa col Napoli.

Probabili formazioni Juve-Genoa: le ultime sulle scelte di Pirlo

Ore 09.00 – La Juventus si appresta a fare il proprio debutto in Coppa Italia contro il Genoa. Tante assenze per Andrea Pirlo tra positivi al Covid e infortunati. Il tecnico, per quanto possibile, dovrebbe attuare del turnover in vista dell’Inter. Di seguito il probabile undici.

Juventus (3-4-1-2): Buffon; Demiral, Chiellini, Dragusin; Bernardeschi, Arthur, Rabiot, Frabotta; Rafia; Morata, Kulusevski.

Supercoppa, comunicato Napoli: «Chiesto il rinvio, ma ci saremo»

Ore 08.00 – Il Napoli ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui ha confermato la propria presenza in campo il prossimo 20 gennaio in Supercoppa contro la Juventus.

COMUNICATO – «La SSCN parteciperà alla Supercoppa contro la Juventus in programma a Reggio Emilia mercoledì 20 gennaio. Risponde al vero il fatto che il Presidente Aurelio De Laurentiis aveva richiesto uno spostamento della partita a fine campionato, o in una data eventualmente disponibile in primavera, per una serie di motivi di grande ragionevolezza. Ma si è sempre trattato di una proposta. Se la partita si fosse disputata in primavera, ci sarebbe stata la speranza di aprire, anche parzialmente, al pubblico».

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine di oggi

Condividi