Ultimissime Juve 26 dicembre: CR7 pronto a un nuovo premio, si scalda il mercato ULTIME

Iscriviti
© foto Ronaldo

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno 26 dicembre 2020

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 26 dicembre 2020

Ranking Uefa: la Juve chiude il 2020 da terza! Sverniciate Real e Atletico

Ore 23.00 – La Juventus chiude il 2020 come terza potenza del calcio europeo. I bianconeri nelle ultime settimane sono saliti dal quinto posto al gradino più basso del podio sorpassando per coefficiente prima l‘Atletico e poi il Real Madrid.

1 (+2) Bayern München (GER) 127,000
2 (-) Barcelona (ESP) 121,000
3 (+2) Juventus (ITA) 118,000
4 (-3) Real Madrid (ESP) 117,000
5 (-1) Atlético de Madrid (ESP) 115,000
6 (-) Manchester City (ENG) 110,000
7 (-) Paris Saint-Germain (FRA) 106,000
8 (new entry) Sevilla (ESP) 97,000
9 (+1) Manchester United (ENG) 97,900
10 (-2) Liverpool (ENG) 95,000

Globe Soccer Awards: Cristiano Ronaldo grande favorito. Il programma

Ore 22.00 – Cristiano Ronaldo è pronto a chiudere il suo 2020 da vincente. È lui il grande favorito alla vittoria dei Globe Soccer Awards di Dubai sia come miglior giocatore dell’anno come sia miglior giocatore del secolo.

IL PROGRAMMA – La cerimonia degli Awards avrà luogo domani alle ore 19.15 locali (le 16.15 in Italia), subito dopo la conferenza che avrà invece inizio alle 18.30 locali (15.30 in Italia). A consegnare tutti i premi quest’anno sarà Mansoor Bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum.

Carli (ds Parma): «Juve Napoli? Niente scorciatoie, noi abbiamo giocato»

Ore 20.00 – Marcello Carli, direttore sportivo del Parma, ha parlato a Parmalive.com della situazione di Juve-Napoli e del perché gli azzurri non siano partiti. Le sue parole.

«A me le scorciatoie non sono mai piaciute. Ho preso anche delle belle botte, mi prendo le mie responsabilità ed è giusto che qualche volta paghi ma le scorciatoie io non le prenderò mai. In quel momento eravamo convinti per il Parma, ma soprattutto per il calcio, che dovevamo dare un segnale forte, che dovevamo giocare contro tutti e davanti a tutti per portare in fondo il campionato. Il motivo per cui il Napoli non è partito non lo so e non mi interessa saperlo, avranno avuto i loro motivi. Noi se la dovessimo giocare altre dieci volte, anche a costo di rimetterci, farei sempre andare la squadra. Non rinnego le mie idee per un punto in classifica».

Allegri verso la Premier League: Arsenal e United ci pensano

Ore 19.00 – Un anno e mezzo di stop per Max Allegri dopo l’addio alla Juve. Il tecnico livornese, dopo la lunga pausa, potrebbe tornare in panchina. Sfumata l’ipotesi Psg, che ha deciso di puntare su Pochettino, l’ex bianconero sembra diretto verso la Premier League.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, su di lui sembrerebbero esserci Arsenal e Manchester United.

Calciomercato, duello Juve-Milan: arrivano conferme dall’Inghilterra

Ore 16.50 – Juventus e Milan sono entrambe alla ricerca di un attaccante per completare il reparto offensivo a disposizione rispettivamente di Pirlo e Pioli.

Le due società italiane sono interessate a Odsonne Edouard, rivelazione del Celtic Glasgow con 9 reti e due assist in 20 partite stagionali tra campionato ed Europa League. Interesse confermato Oltremanica anche dal Sun, con il sodalizio scozzese che valuterebbe almeno 20 milioni di euro il francese classe ’98.

Calciomercato Juve, Pogba è sempre un caso allo United: ancora deludente

Ore 16.20 – Ancora in ombra Paul Pogba con la maglia del Manchester United. Il centrocampista francese, sempre obiettivo di mercato della Juventus in caso di addio ai ‘Red Devils’, non ha brillato entrando dalla panchina nel match pareggiato per 2-2 contro il Leicester.

Pogba è entrato in campo al 9′ della ripresa al posto di James, senza peraltro incantare nel giorno dedicato al Boxing Day nel Regno Unito. Fa rumore l’ennesima esclusione per il campione del mondo, che in questa stagione ha giocato solamente 8 gare da titolare tra Premier e Champions League, perdendo il posto da titolare fisso nel centrocampo di Solskjaer che preferisce affidarsi in questo momento alla coppia formata da McTominay e Fred. Pogba è sempre più un caso a Manchester, considerando anche le polemiche seguite alle dichiarazioni di Raiola sul futuro del giocatore.

Ramsey fa 30: ora è al centro della Juve. Così ha conquistato Pirlo

Ore 14.00 – La Gazzetta dello Sport dedica un focus ad Aaron Ramsey. Il gallese compie oggi 30 anni e forse per la prima volta è al centro del progetto Juventus. Da Wenger fino a Sarri, ogni tecnico ci ha messo un po’ del suo, e ora l’ex Gunner ha finalmente trovato la nicchia tattica giusta.

Ha vinto un po’ a sorpresa il duello con Kulusevski come “trequartista ideale” (lui che sarebbe un vero numero 8 “inglese”) e si è preso le chiavi del centrocampo grazie alle sue capacità di raccordo tra centrocampo e attacco.

Sarri-Juve, De Ligt: «Sempre il 4-3-3, eravamo poco flessibili»

Ore 12.30 – Matthijs de Ligt, difensore della Juventus, è  tornato a parlare della passata stagione con Sarri a The Athletic.

GIOCO DI SARRI RISPETTO A GIOCO DI PIRLO – «Nella fase di costruzione penso che siamo più flessibili rispetto all’anno scorso. Nella passata stagione avevamo sempre il 4-3-3. Tutto era molto chiaro rispetto a ciò che dovevamo fare. Ma ogni tanto forse mancavamo in flessiblità, ora ne abbiamo di più. Mi piace molto. È un po’ più simile all’Ajax. Penso che adesso stia più all’intuizione del singolo e mi sento come se potessi fare ciò che voglio, quindi va tutto bene».

DIFENDERE COME UN BLOCCO UNICO CON SARRI – «Non lo facevo prima. All’inizio ho avuto tanti momento in cui ero in dubbio. Mi chiedevo: “Cosa devo fare adesso”? Naturalmente quando sei al top anche i millisecondi sono importanti. Forse a volte ero un po’ troppo in ritardo o anticipo».

Giocatori italiani più svalutati: c’è Bernardeschi, il primo è del Napoli

Ore 10.50 – C’è anche Federico Bernardeschi nell’elenco dei giocatori italiani che si sono svalutati maggiormente nel corso del 2020. Il giocatore della Juventus è costato 40 milioni di euro, ora ne vale 25, per una perdita virtuale pari a 15 milioni, -37,5%. Con lui anche il portiere del Napoli Alex Meret e altri nazionali azzurri come Verratti, Jorginho, ed Emerson Palmieri. A riferirlo è Transfermarkt.

Douglas Costa torna alla Juve: difficile il riscatto del Bayern. Ultime

Ore 09.00 – Tutto da scrivere il futuro di Douglas Costa: la prima parte di stagione con il Bayern non è stata esaltante per il brasiliano che si è reso protagonista di un gol e tre assist. Più che i numeri parlano le gerarchie: l’ex bianconero è la quinta scelta di Flick nel suo ruolo dietro a Coman, Gnabry, Sané e Musiala.

Ecco perché si fa sempre più probabile lo scenario di un suo ritorno alla Juventus a fine stagione. I due club, che a fine mercato avevano concluso il prestito secco di Flash, si erano promessi di valutare un eventuale riscatto in estate. Una prospettiva che per ora sembra essere lontana dalla realtà, anche se la stagione potrebbe riservare delle sorprese.

Compleanno Ramsey: gli auguri della Juventus al centrocampista gallese

Ore 08.00 – La Juventus festeggia Aaron Ramsey nel giorno del suo compleanno. Questo il messaggio del club bianconero per il neo 30enne.

«Questo è il secondo compleanno in bianconero per Aaron Ramsey che oggi compie 30 anni e ha visto arricchirsi la sua personale bacheca dei trofei con una nuova coppa, quella della scorsa Serie A. La prima per lui con la maglia della Juventus, la nona consecutiva per la Vecchia Signora».

Condividi