Van Basten: «Il mio Milan era superiore a questa Juventus, vince solo in Italia…»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante del Milan, Marco Van Basten, ricordando i tempi passati ha rifilato una frecciatina alla Juventus

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante del Milan, Marco Van Basten, ha ricordato i bei tempi rossoneri non risparmiando una frecciata alla Juventus. Ecco le sue dichiarazioni: «Rispetto ai miei anni il Milan è cambiato proprio tanto e mi dispiace. Il mio Milan era italiano, con Berlusconi, noi tre olandesi e un gruppo fortissimo. Ora il proprietario è cinese, non lo conosco neanche. E la squadra non è quella di 30 anni fa. Purtroppo il livello si è abbassato tantissimo e c’è il rischio di restare fuori dalle coppe europee. Mi fa male, come pensare che noi e l’Inter eravamo il Real Madrid e l’Atlético Madrid di oggi.

Milano come Madrid? Sì, noi dominavamo e vincevamo la Champions League, loro facevano belle cose in Coppa Uefa. Finito, metafora della crisi del calcio italiano. Perché? Altri hanno più soldi e più organizzazione, semplice. Dai miei tempi in Italia sono successe tante cose e non positive. Questa Juventus è il mio Milan: organizzata, forte e in continua crescita, investe e resta ad alto livello. Però c’è una differenza non da poco: il Milan dominava l’Europa e il mondo e quel ruolo è del Real Madrid. La Juventus fa parte dell’élite, ma vince solo in Italia».

Articolo precedente
Ferrara va controcorrente: «Golovin non è pronto per fare il titolare alla Juve»
Prossimo articolo
marotta agnelli paraticiLa Juventus piazza il colpo grosso: da Paratici a Nedved, lo staff dirigenziale rinnova