Veron: «Cristiano Ronaldo è diverso da tutti. È distante dalla normalità»

Iscriviti
veron
© foto www.imagephotoagency.it

Juan Sebastian Veron, ex centrocampista dell’Inter, ha rilasciato un’intervista, parlando anche di Cristiano Ronaldo

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Juan Sebastian Veron ha toccato anche alcuni temi di casa Juve. Di seguito riportate le dichiarazioni dell’ex centrocampista dell’Inter.

SCUDETTO«Se devo spendere un nome, dico ancora Juventus. È più avanti, è abituata. Ma Inter e Lazio sono messe benissimo, hanno entusiasmo per reggere fino alla fine. Hanno un peso sulle spalle, però: sono condannate a non sbagliare nulla, a correre sempre a mille. La Lazio ha un vantaggio, ha mantenuto il cuore della rosa intatto. E Simone Inzaghi è ormai un top tecnico».

RONALDO «Ho letto alcune critiche. Io dico che Ronaldo è diverso… è diverso da tutti. Quando giocavo io, di Totti e Del Piero tutti dicevano “sono finiti sono finiti”. Ma di fronte a campioni così, l’ultima parola spetta sempre a loro. La verità è che Ronaldo è sempre stato distante dalla normalità. Ci ha disabituato alla normalità. E così, appena ha un lieve calo, o per una volta nella vita un rendimento nella norma, tutto sembra strano, tutto fa scalpore».

Condividi