Connettiti con noi

News

Viaggi negli USA: cosa c’è da sapere, dall’ESTA al vaccino anti Covid

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Le frontiere USA sono di nuovo aperte per i viaggiatori ma non senza limitazioni: ecco le misure anti Covid e perché è necessario dotarsi di autorizzazione ESTA.

Gli USA rappresentano una delle mete di viaggio più condivise, sia per scopi meramente turistici sia per motivi legati alla sfera professionale. Dopo oltre un anno caratterizzato da blocchi e divieti, a partire dall’8 novembre 2021 le frontiere americane sono di nuovo aperte per i viaggiatori provenienti dall’Unione Europea e dal Regno Unito, tuttavia per sbarcare negli Stati Uniti senza intoppi è fondamentale conoscere l’esatta procedura da seguire soprattutto per quanto riguarda l’ESTA, l’autorizzazione obbligatoria e indispensabile per rispettare la normativa di ingresso.

Quali sono i documenti necessari per recarsi negli Stati Uniti dall’Italia? Accertarsi di possedere il passaporto italiano in regola è il primo step da compiere, seguito dalla richiesta di ESTA o di visto: il primo riguarda chi si reca negli USA per turismo o affari con permanenza non superiore a 90 giorni, mentre il secondo è richiesto in tutti gli atri casi.

Cos’è e come funziona l’ESTA per gli USA

L’ESTA (Electronic System for Travel Authorization), è l’autorizzazione di viaggio elettronica che viene richiesta dal Governo statunitense per chi desidera fare una vacanza, un viaggio d’affari, effettuare uno scalo sul territorio o semplicemente andare a visitare dei parenti o assistere a un evento sportivo. Ottenerla è obbligatorio per tutti, adulti ma anche bambini e neonati, fatta eccezione per chi entra negli USA via terra o è titolare di un visto o passaporto americano.

Il visto, invece, viene richiesto quando la permanenza negli USA è dovuta a motivi di lavoro, studio o comunque quando si desidera restarvi in pianta stabile per più di 90 giorni o essere assunto da una società statunitense.

Per quanto riguarda la validità dell’autorizzazione elettronica (anche in caso di ESTA per un transito), è estesa fino a due anni dal momento del rilascio e durante questo lasso di tempo è possibile recarsi negli Stati Uniti illimitate volte, senza superare i tre mesi concessi.

Quali sono i requisiti per ottenere l’ESTA necessario per gli USA? È importante ricordarsi che il documento è collegato digitalmente al passaporto, pertanto alla scadenza di quest’ultimo è necessario richiedere una nuova autorizzazione digitale.

Per ottenerlo è necessario rispettare tutte le misure relative al Coronavirus negli USA, ma anche dimostrare di avere già un biglietto di ritorno che indichi l’esatta permanenza.

Misure contro la diffusione del Covid

L’emergenza sanitaria ancora in corso a livello globale ha reso necessaria l’introduzione di alcune misure specifiche, messe in atto anche dagli USA per contrastare la diffusione del virus. Oltre a conoscere nel dettaglio le informazioni sull’ESTA USA, infatti, è obbligatorio dimostrare di possedere sia l’esito negativo di un test Covid-19, sia l’attestato vaccinale. Sono ammessi i viaggiatori che hanno completato il ciclo vaccinale almeno 14 giorni prima dell’arrivo negli USA, con i vaccini approvati da FDA (Moderna, Pfizer e Johnson and Johnson) ma anche con AstraZeneca.

Chi ha già avuto la malattia ed è comunque in possesso di Green Pass, invece, deve anche presentare un risultato positivo al test virale e una lettera di accompagnamento stilata da un operatore sanitario autorizzato.

Come ottenere l’ESTA USA online

Senza ESTA non è possibile accedere negli USA nella maggioranza dei casi, tuttavia questa incombenza non deve scoraggiare chi è in procinto di partire: la procedura necessaria per ottenere l’autorizzazione elettronica, infatti, è molto snella e veloce e non prevede alcun contatto con il consolato americano.

Basta affidarsi a un servizio qualificato e compilare il modulo in pochi minuti, effettuando il pagamento elettronico di 29,95 euro a persona e attendendo la ricezione della conferma via email e via SMS entro tre giorni circa.

In caso di partenze imminenti, inoltre, è possibile inoltrare la richiesta urgente e ottenere l’ESTA mediamente entro un’ora.