Connettiti con noi

Hanno Detto

Zauli avverte: «Conosco bene il Pontedera. Sarà difficile, lo dice la loro storia»

Pubblicato

su

Lamberto Zauli, allenatore della Juventus U23, ha rilasciato un’intervista alla vigilia del match contro il Pontedera

Ai microfoni di Juventus TV, Lamberto Zauli ha parlato alla vigilia di Juventus U23 Pontedera. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

GOZZI – «Quando hai un trauma cranico le preoccupazioni ci sono. Il ragazzo è andato subito in ospedale, poi in serata ci hanno già rasserenato perché il ragazzo stava bene ed è tornato in serata a casa. Ora lo stiamo tenendo un po’ fuori in maniera precauzionale. Quando c’è una botta alla testa bisogna stare attenti e prendersi qualche giorno in più. Valutiamo giorno per giorno e vediamo se potrà essere della partita. Se no riposerà questo weekend e tornerà settimana prossima».

PISTOIESE – «Ci è mancata la vittoria negli ultimi minuti. C’era più rammarico nello spogliatoio che gioia. Ma è stato un buon punto, lottato, contro una squadra che si sta giocando la salvezza fino all’ultimo. Abbiamo giocato contro una squadra esperta facendo una partita di categoria. Questo è l’obiettivo dell’Under 23, far capire ai ragazzi la differenza tra far partite senza risultato e gare in cui conta. È stato l’aspetto positivo. Ora voltiamo pagina, in queste partite cerchiamo di guadagnarci i playoff, penso la squadra lo meriti per quello che ha fatto in questo campionato. Lotteremo già domenica col Pontedera in uno scontro diretto per guadagnarci prima i playoff, poi la miglior posizione possibile».

PONTEDERA«È una società piccola che conosco molto bene essendo stato ad Empoli. Hanno grande competenza perché riescono ad allestire sempre squadre che sanno quello che vogliono. Hanno grande coesione tra società, direttore, allenatore e giocatori ed ottengono grandi risultati. È una squadra difficile da affrontare perché spesso è bassa e fa poca costruzione. Sarà una partita difficile, lo dice la loro storia».

CRESCITA NELLE DIFFICOLTA’ – «Ogni esperienza fa crescere le persone. La partita di Pistoia a livello tecnico non è stata delle migliori, anche se il gol è stato bello, ma quella è stata una partita di categoria che serve molto alla crescita dei ragazzi. Se un domani andranno a fare categorie diverse o altre esperienze credo che questo campionato sia molto importante per loro».

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Facebook

Advertisement