Aldo Dolcetti: «Il Trap mi disse che potevo esordire, ci rimasi male»

trapattoni
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista Aldo Dolcetti, cresciuto nel settore giovanile della Juve, si racconta: le sue parole sul mancato esordio

Aldo Dolcetti, ex centrocampista cresciuto nel settore giovanile della Juve, si è raccontato a Gioventù Bianconera.

«Ho una vita riguardo i due anni finali della Juventus. Speravo di esordire in campionato ma tutti dovrebbero capire che non era facile come oggi esordire. Le squadre andavano in campo in 16, c’erano gli 11 titolari che erano Platini, Vignola in panchina… Ci speravo, nel percorso delle Nazionali Giovanili, tutti iniziavano a trovare un po’ di spazio, mentre nella Juventus a me era difficile. Ho un ricordo: un Lazio-Juventus, Trap mi dice che potevo anche esordire ma non succede e io rimango male».

Condividi