Allegri: «C’era qualche scoria, il 12 servirà un’adrenalina pazzesca» – VIDEO

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match di ritorno tra i bianconeri ed il  Bologna

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky e JTv al termine del match di ritorno tra bianconeri e Bologna. Il tecnico toscano ha analizzato la prestazione dei suoi giocatori.

SCORIE – «Normale che ci fosse più di qualche scoria dopo Madrid. I ragazzi sono stati bravi a rimanere in partita. Nel primo tempo abbiamo concesso un po’ di tiri, nel secondo tempo meglio. Bravo Perin sul finale».

CALENDARIO – «Andiamo allo scontro diretto con almeno 13 punti di vantaggio, poi l’Udinese e poi l’Atletico a cui speriamo di presentarci al meglio. Vediamo di recuperare anche Douglas Costa che è l’ultimo rimasto»

CANCELO ALTO – «Cancelo con la Lazio mancavano venti minuti, quando parti lì non è semplice. A volte l’ha fatto bene. Da terzino fa meglio perché a più spazio davanti e riceve in modo diverso la palla».

ATLETICO – «Avevamo fatto fatica anche nella partita di ritorno nel girone. Potevamo fare meglio ma troveremo un Atletico diverso. Mancherà Thomas e saranno ancora più coperti. Ci vorrà grande aggressività e dovremo essere precisi nei passaggi».

CONDIZIONE – «È questione che Pjanic è una settimana che sta male tra tosse e febbre. Khedira ha avuto il problema al cuore. Bonucci ha avuto il problema della caviglia. Chiellini è rientrato per il problema al polpaccio. Credo che arriveremo il 12 nelle migliori condizioni possibili. Poi bisognerà essere bravi. C’è bisogno di migliorare la condizione di alcuni giocatori. Giocando mercoledì avremo fatto di nuovo casino. Il 12 non credo faremo di nuovo disastri, sono possibilista. Servirà un’adrenalina pazzesca».

 

NAPOLI – «Una bellissima sfida che sarà un test importante per l’Atletico».

DYBALA – «Molto bravo sul gol. Ha avuto lucidità e venire incontro per fare giocare la squadra è uno dei suoi pregi».

BERNARDESCHI – «Bernardeschi mezzala o terzo attaccante oggi».

NUMERO VITTORIE –  «Sono contento per quello che stiamo facendo. Ora dobbiamo continuare in campionato e prepararci al meglio per il 12 marzo».

SERENO DOPO L’ATLETICO – «Le difficoltà di oggi erano normali, dobbiamo compattarci dopo l’Atletico e crederci»