Allegri: «Bisogna giocare con testa e non come i ragazzini» – VIDEO

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato al termine della partita di campionato contro l’Inter, ecco cos’ha detto

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky al termine del match di campionato contro l’Inter. Ecco le sue parole.

DIFFICOLTÀ – «Stasera i ragazzi hanno fatto una bella partita, l’Inter ci ha messo in difficoltà con Joao Mario e Gagliardini, ma è anche vero che le azioni più pericolose sono state sul primo tempo quando abbiamo perso palla. Abbiamo spaccato la partita nel primo tempo, nel secondo abbiamo giocato diversamente come pressione e corsa, concedendo poco all’Inter. Dalla destra avevano Politano che ci dava problemi con la velocità, De Sciglio dava più protezione dall’altra parte. Spesso dietro Vrsaljko c’era il buco e in quelle situazioni dovevamo essere più bravi».

CONCRETEZZA – «Stasera ho chiesto una partita efficace e concreta. Il primo tempo lo siamo stati a metà, poi abbiamo giocato con più pazienza sulla metà avversaria, e siamo stati più ordinati e compatti. La qualità dei giocatori poi viene fuori, Ronaldo ha lavorato molto, Dybala ha giocato bene e poi ho messo Douglas che mi dava velocità in ripartenza. Bisogna giocare con testa e non come i ragazzini, oggi questa partita non potevamo perderla. Oggi vincere era importante, con una vittoria in più puoi vincere il campionato».

MANDZUKIC – «Mario è importante, quando il Bayern lo ha venduto in Europa ha avuto difficoltà. Ti dà fisicità e nel calcio è importante».

CANCELO – «Molto bravo a cercare il secondo palo sul cross del gol, ho chiesto di lavorare molto sui terzini che fisicamente erano inferiori a noi. Cancelo ha sofferto Politano nel primo tempo, a sinistra sembrava più in difficoltà ma è migliorato nettamente sul piano fisico».

Ecco invece cos’ha detto ai microfoni di Jtv.

«Era una partita difficile. Nel primo tempo avevamo troppa fretta, e loro ripartivano bene. Dal 30′ del primo tempo siamo cresciuti e abbiamo continuato  la crescita per tutta la partita. E’ stata una bella partita. Ho invertito Cancelo e De Sciglio perché a destra serviva uno più bravo in fase difensiva contro Perisic. Chiellini ha fatto una grande partita. Giorgio è il più forte difensore al mondo. Emre Can è entrato bene. Ci sarà bisogno anche della sua fisicità. È stato un bello spot per il calcio italiano. Mandzukic è un giocatore vincente».

Articolo precedente
Bonucci: «Questa è la vittoria della nostra fame»
Prossimo articolo
Sintesi Juve-Inter 1-0: decide ancora Mario Mandzukic