Allegri: «Dobbiamo gestire meglio i momenti della partita» – VIDEO

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato al termine del match di campionato con la Sampdoria

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Juventus TV dopo la partita di campionato disputata all’Allianz Stadium contro la Sampdoria, l’ultima di questo 2018. I bianconeri terminano quindi l’anno con la vetta della classifica, frutto di un cammino che non ha registrato nessuna sconfitta in campionato. Ecco che cos’ha dichiarato il mister dei bianconeri a proposito del match contro i blucerchiati.

«La squadra è partita molto bene. Non abbiamo trovato il raddoppio e il rigore ci ha resi nervosi. Nel secondo tempo ci siamo calmati e abbiamo avuto tante occasioni. Una bella partita di fine anno, con tanto VAR che ha aiutato l’arbitro. E’ stata un’annata importante. Il nostro girone d’andata è tanta roba. Adesso riposiamo, ma dobbiamo preparare i prossimi impegni. All’inizio sembrava un po’ più semplice, poi ci siamo innervositi dopo il rigore. E abbiamo sbagliato. Ci sono dei momenti in cui prendi gol, e altri in cui non li prendi. La Samp ha calciato poche volte. Il pareggio è stato uno schiaffo inaspettato, ma noi dobbiamo essere più bravi a gestire gli eventi negativi».

Questo invece quanto detto a Sky.

PARTITA – «A occhio e croce mancano 37 punti. Era importante chiudere bene, non è stato semplice. Abbiamo avuto occasioni contro una buona Sampdoria, siamo andati in confusione dopo il loro rigore. Nella ripresa siamo andati avanti con rigore dopo varie occasioni, abbiamo rischiato fino alla fine ma fortuna c’era fuorigioco sul loro gol. Ci siamo innervositi. Bisogna migliorare, bisognava rimanere tranquilli e giocare, altrimenti rischi».

VAR- «Giusto usarlo quando ritengono opportuno. Valeri ha arbitrato bene, ha avuto bisogno del supporto. E’ stata una bella partita, però abbiamo giocato corto a un certo punto pagando».

MIGLIORARE – «Nei momenti della partita. A Bergamo siamo stati bravi in 10, oggi meno. Alla fine vincevamo 2-1, bastava tenere palla senza forzare. Abbiamo preso troppe ripartenze su palle perse. Non deve accadere, può capitare ma togliamolo La Samp ha lottato per prendere un punto nonostante abbiamo concesso poco o niente».

RONALDO – «È il più bravo al mondo, Audero è stato bravissimo sulla traversa come Colley a salvare su di lui. Paulo ha fatto bene distribuendo gioco, bene Rugani ma tutti hanno fatto un’annata importante. Con Ronaldo la percezione è diversa. Bisogna arrivarci bene, fare bene in ogni competizione, conta da gennaio in poi».

ATTACCO – «Quando tutti danno la disponibilità si può, è più facile in gare secche. In campionato bisogna arrivare in fondo è un discorso diverso. Dybala è talmente importante nella distribuzione e raccordo tra centrocampo e attacco che è importantissimo».