Allegri: «Col Napoli sarà scontro diretto»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri ha parlato della partita contro il Frosinone, vinta nel finale per 2-0. Ecco le sue parole

Abbastanza soddisfatto mister Allegri dopo la vittoria contro il Frosinone per 2-0. Ecco le sue parole rilsciate a Sky Sport.

PRIMA O POI IL GOL DOVEVA ARRIVARE – «Ci aspettavamo una partita del genere. Noi venivamo da una partita giocata in 10 per 70 minuti, se non la sbloccavi subito si complicava. I ragazzi sono stati bravi perché hanno portato la palla in area, e a suon di tirare, crossare e provare il gol è arrivato».

CON EMRE CAN DUE CENTRALI DI QUALITÀ – «Emre si abbassava troppo, avevamo provato le due mezze ali un po’ di qualità vicino all’area, dove si sviluppava il gioco c’era ampiezza. Ho alzato Pjanic con Alex e Cuadrado ali esterni, con Bernardeschi abbiamo portato palla più vicino all’area, tenendo più copertura ed è andata bene. Con Emre Can ti puoi permettere due centrali con più qualità».

DYBALA DEVE GIOCARE – «Dybala ha bisogno di giocare, da quando è arrivato ho detto che la sua qualità migliore è la corsa, lì trova la qualità che ha. Ha bisogno di giocare. Ha fatto cose buone, come i controlli, amsi vede che ha bisongo di giocare. Deve rimanere sereno, ha giocato bene col Sassuolo e ha fatto una buona partita stasera».

NAPOLI E ALTRE RIVALI – «Quando il Napoli fa sempre tutti quei punti è normale che sia in scia a noi, ha perso a Genoa ma ha battuto squadre importanti e in panchina ha un allenatore vincente che sta trasmettendo i suoi concetti alla sua squadra. Gli altri sono indietro, per questo dobbiamo essere bravi a pigiare sull’acceleratore. Poi quando avremo lo scontro diretto dovremo arrivarci almeno con tre punti di vantaggio».

ENERGIE MENTALI – «A livello mentale Matuidi e Mandzukic si sono presentati bene, oggi mandzukic sta rifiatando un po’ ma è normale. Per giocare a calcio servono energie mentali importanti, se non le hai cammini e gli altri ti saltano addosso. Ora Mandzukic può essere meno reattivo, ma so che si può riprendere».

Questo invece è ciò che ha detto a Jtv: «Era importante prendere tre punti contro una squadra che vinca dalla debacle contro la Samp. Sono partite da sbloccare subito, se no diventano difficili. Nel secondo tempo abbiamo aumentato il ritmo e alla fine il gol è arrivato. Ronaldo gran calciatore, ha fatto un bel gol. Berna è cresciuto molto, sta bene e vuole continuare a crescere. Cerchiamo di battere il Bologna, poi ci concentreremo sullo scontro diretto».

Articolo precedente
juventus golFrosinone-Juventus 0-2: tabellino e cronaca della partita
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di lunedì 24 settembre 2018