Allegri: «Adesso pensiamo al Napoli e alla Champions» – VIDEO

Le parole dell’allenatore dei bianconeri Massimiliano Allegri al termine del match contro il Bologna, ecco cos’ha detto

Mister Allegri ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la partita vinta contro il Bologna. Ecco le sue parole.

BENTANCUR – «Diciamo che c’è da fare i complimenti ai ragazzi, Bentancur ha fatto una bella partita, nel primo tempo la squadra era padrona del campo, nel secondo anche se non abbiamo rischiato quasi niente abbiamo giocato troppo sul perimetro, eravamo in una situazione più vulnerabile e questa è una situazione in cui si può migliorare».

DYBALA – «Dybala ha fatto una buona partita come a Frosinone, ha bisogno di giocare e di continuità, così come gli altri. Ha fatto una bella partita Barzagli che era già tanto che non giocava, sono contento dell’esordio di Perin, era importante stasera non subire gol».

MODULO – «Il 3-5-2 è dovuto al momento della squadra, abbiamo tante partite, con Douglas Costa e Khedira fuori, dovevo far giocare altri per poter risparmiare le energie».

MIGLIORARE – «Dobbiamo migliorare ancora, ci sono situazioni in cui non bisogna rischiare. La partita di Valencia ci ha dato più consapevolezza dei nostri mezzi, è così che dobbiamo fare ma è normale che possiamo migliorare molto, dobbiamo riempire l’area meglio, e senza Mandzukic dobbiamo farlo con le mezze ali e con gli esterni. Ora dobbiamo pensare al Napoli e successivamente alla Champions».

DYBALA-RONALDO – «Stasera hanno fatto una buona partita, più giocano insieme e più giocano meglio, ma ci sono margini di miglioramento».

Queste le parole dette a Sky Sport: «La Juve ha giocato senza la presunzione che poi l’avrebbe vinta e questo è un bel segnale. Il secondo tempo abbiamo perso qualche palla di troppo in certi momenti della partita. Siamo sulla buona strada, è lunga, sabato abbiamo lo scontro diretto con il Napoli, e sarà una bella partita. Siamo in 15 perché abbiamo fuori tanti giocatori, quindi ho fatto riposare qualcuno, garantire l’ampiezza con Cancelo e Cuadrado. Contro il Napoli? Ancora non ho niente in testa, l’unico allenamento sarà quello di venerdì e deciderò tutti insieme. Ronaldo volevo tirarlo fuori, ma voleva segnare. Il campionato italiano è più difficile perché raddoppiano, triplicano, e così facendo gli altri nostri giocatori sono più liberi. Ronaldo quando passa la palla lo fa in un modo diverso dagli altri, sono quelle piccolezze che differenziano un giocatore normale da un campione».

Queste, invece, le parole a Juventus TV: «Abbiamo fatto un buon primo tempo. Nel secondo tempo siamo calati, bisogna migliorare. Era importante per Dybala, ma anche Bentnacur e Perin hanno giocato bene. Stiamo bene, ora il Napoli. Barzagli è un difensore fuori dal comune. Purtroppo ha 37 anni e bisogna gestirlo. Siamo stati maturi in queste partite, sono felice. Oggi abbiamo fatto bene perché ci siamo mossi bene. Quando manca Mandzukic bisogna riempire l’area sui cross. Il ruolo di Dybala è quello di giocare a tutto campo. Sta crescendo».

Articolo precedente
joao canceloPagelle Juve Bologna: Dybala si sblocca, Cancelo il migliore. I voti
Prossimo articolo
ronaldo dybalaPaulo Dybala: «Un gol che mi dà fiducia» – VIDEO