Arianna Caruso, dalla Juventus Women alla conquista della Nazionale

caruso-juventus-women
© foto www.imagephotoagency.it

Arianna Caruso è pronta a conquistare anche la Nazionale dopo aver ottenuto un ruolo importante nella Juventus Women

A soli 20 anni appena compiuti, Arianna Caruso è già una giocatrice esperta, matura e con doti incredibili. Se n’è accorta anche Milena Bertolini, ct dell’Italia femminile, che ha convocato la centrocampista per le sfide di qualificazione all’Europeo 2021 di fine agosto e poi, nuovamente, per quelle di novembre contro Georgia e Malta.

L’inizio stagione della numero 21 bianconera è da sottolineare. Dopo il gol all’esordio stagionale in campionato contro l’Empoli, la giocatrice ha messo una firma importante anche in Supercoppa, servendo l’assist perfetto per il gol di Staskova che ha definitivamente chiuso il match. Anche nell’ultima sfida di campionato, contro l’Hellas Verona, c’è lo zampino della solita Caruso: ancora una volta, suo l’assist meraviglioso per il primo gol di Cristiana Girelli.

Insomma, la giovane centrocampista si è saputa ritagliare uno spazio importante in una squadra fatta di giocatrici d’esperienza e qualità, e ogni volta che è scesa in campo ha sempre dato un contributo fondamentale alle vittorie bianconere. Adesso Rita Guarino non può più fare a meno di lei: forse, anche per questo, in estate la Juve non ha avuto il minimo dubbio sul tenerla.

Adesso è tempo di Nazionale maggiore

L’esordio in azzurro, per Caruso, è arrivato contro Israele, ad agosto. La giocatrice bianconera, in quella gara, ha giocato dal 75′, entrando con personalità e mettendosi subito in mostra. Adesso, per lei, una nuova chance. Per la seconda volta Bertolini l’ha inserita nella lista delle convocate: a soli 20 anni, Caruso può diventare una pedina importante anche di questa Italia femminile, che adesso sogna davvero in grande.