Audero, quanti complimenti. Roccati: «Mi ricorda Zenga»

audero
© foto www.imagephotoagency.it

Il neo-acquisto della Sampdoria, di proprietà della Juventus, sta convincendo tutti. E non mancano grandi paragoni

Emil Audero vuole prendersi il futuro con i suoi guantoni. Il ragazzo, che due anni fa è stato terzo portiere della Juventus, dopo l’esperienza a Venezia è sbarcato a Genova, sponda Sampdoria. E qui sta convincendo tutti.

In particolare, l’ex portiere Marco Roccati ha voluto elogiare Audero attraverso le pagine di TMW: «Ho avuto la fortuna di averlo a scuola da me da ragazzino, è arrivato che aveva 6-7 anni. Aveva grande margini, intelligenza tecnica ed assorbiva tutto quello che gli veniva detto. Ho avuto il coraggio di segnalarlo a Rampulla e da lì il suo percorso professionale è iniziato. Ha talento e ancora non ha fatto vedere i suoi limiti: ha una prospettiva di crescita del 50-60% ed anzi forse arriva anche tardi in A. Con le sue qualità poteva pensare di giocare in A stabilmente già da un paio d’anni. È umile: ha fisicità e talento, e difetti ne vedo pochi. Esce, ha personalità e forza. A chi paragonarlo? Per caratteristiche è uno Zenga, di classe. Ma non caratterialmente, la mia è un’analisi tecnica. Umanamente è riservato allo Zoff ma tecnicamente ha una parata pulita e la possibilità di fare grandi cose. È il classico portiere che ti fa guadagnare punti in campionato. Sa trovare la serenità interiore che alza il livello delle prestazioni».

Articolo precedente
Marotta ParaticiIl procuratore di Sarr esce allo scoperto: «Lo vuole anche la Juve»
Prossimo articolo
Juve-Ronaldo, Ambrosini è sicuro: «Sarà stimolo per le altre»