Verso Real Madrid-Juventus: quante chance per i bianconeri?

ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Questa sera al Santiago Bernabeu la Juventus proverà l’impresa in casa delle merengues, cercando di emulare quanto fatto dalla Roma nella gara contro il Barcellona

Che questa competizione sia speciale, magica e spietata si sa. Alcune volte, però, accadono cose inimmaginabili, ribaltoni clamorosi o rimonte insperate e il Barcellona è il testimonial perfetto per quanto accaduto nelle ultime due annate: l’anno scorso scrissero la storia vincendo 6-1 contro il Psg, quest’anno, invece, la Roma ha compiuto il miracolo sconfiggendo 3-0 ieri sera all’Olimpico i marziani dopo il 4-1 dell’andata.

La Juventus parte dallo 0-3 dell’andata, ma sopratutto riparte dalla rovesciata di Cristiano Ronaldo perchè, fino a quel momento, la squadra di Massimiliano Allegri aveva tenuto testa al Real, proponendo delle belle trame e andando più volte vicina al pareggio. Gesti atletici del genere, poi, ti spezzano le gambe, sono mentalmente devastanti e non puoi far altro che applaudire.

Il Real Madrid, però, oltre all’immensa qualità ed esperienza, ha dei punti deboli, ci sono delle situazioni di gioco che soffre e la Juventus dovrà cercare di segnare nel primo quarto d’ora, tentando di capitalizzare al massimo le chances che le si presenteranno. I Blancos dovranno fare a meno di Sergio Ramos (non uno qualunque), fermo un turno per squalifica. Per sostituirlo Zinedine Zidane schiererà molto probabilmente il giovane U-21 spagnolo Jesus Vallejo, che esordirebbe in Champions League, al fianco di Varane, visto che Nacho è infortunato. Casemiro, dunque, giocherà stabilmente a centrocampo, anche se in un primo momento si era pensato ad un suo abbassamento sulla linea difensiva. La Juventus dovrà cercare di mettere in difficoltà il giovane centrale esordiente, unico anello debole della collaudatissima squadra di Zizou.

Per il resto il Real sarà per 10/11 identico a quello visto a Torino. Nell’ultimo turno di campionato hanno riposato i vari Isco, Benzema, Casemiro e Modric, e tutti scenderanno in campo questa sera. Ronaldo guiderà l’attacco, Carvajal e Marcelo saranno i terzini, Kroos dirigerà il centrocampo e Keylor Navas difenderà i pali.

Sarà una battaglia vera, la Juve scenderà in campo grintosa, con la voglia di ribaltare la situazione, ma con la consapevolezza che non sarà affatto facile.

 

Articolo precedente
Anche Malagò tifa Juve: «Speriamo nell’impresa a Madrid»
Prossimo articolo
italiaItalia Under 18, convocati tre bianconeri per l’amichevole con l’Ungheria